DHS Blocca 84000 siti… per sbaglio?

La settimana scorsa il Dipartimento si Sicurezza della Madrepatria (DHS) ha bloccato ottantaquttromila (!) siti ufficailmente per pedo-pornografia.

Purtroppo (?) nella fretta di mostrare i propri muscoi virtuali hanno preso dentro un dominio di server DNS, facendo sicchè la maggior parte dei siti bloccati non c’entravano per niente.

Gente con piccola azienda, blog, insomma siti a casaccio, erano inaccessibili e la gente che tentava di accedervi trovava invece l’annuncio della DHS che dichiarava il sito chiuso per pedofilia.

Vi immaginate? avete una piccola azienda, un blog, qualsiasi cosa e un giorno, così dal nulla, tutta la gente che visita il vostro sito vi vede accusati della cosa più disgustosa possibile (escludendo possibilmente crimini di guerra).

Un errore? Una falsa bandiera? Un messaggio a tutti coloro che si oppongono alla tirrannia incombente?

Una cosa è certa… quando il senatore Jay Rockefeller(!) ha detto: “Creare l’internet è stato un errore“, c’era già gente che pianificava di risolvere l’errore.

Forse stiamo vedendo le prime prove.

Annunci

~ di Zejith Themis su febbraio 18, 2011.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: